Il Rito Ritrovato

 

 

 

” Il Rito Ritrovato è un percorso, artistico, turistico e culturale sulle identità.

Segni, riti, luoghi storici, si fondono in una visione moderna e contemporanea dell’arte.

Performance artistiche tendono ad integrarsi nei beni culturali per darne ampia valorizzazione. Quattro le sezioni: Concerti, visite guidate, workshop e mostre per un programma itinerante che pone uno sguardo sulle bellezze del panorama archeologico e popolare vesuviano ”

 

 

CONCERTI

 

LUNEDI 23 GENNAIO

BASILICA DI SAN GIOVANNI MAGGIORE  A PIGNATELLI – NAPOLI – Ore 20.00

MONI OVADIA

MONI OVADIA & STAGE ORCHESTRA RECITAL

Un viaggio musicale attraverso la spiritualità e l’accoglienza tra genti di diverse culture, ad evidenziare la condizione del popolo Rom e Sinti, come vero e proprio paradigma della condizione dell’esilio, che fa dell’abbattimento dei confini – geografici e culturali – il proprio programma di esistenza. L’esilio visto come risorsa, arricchimento e possibilità, contrapposto all’omologazione delle culture dominanti.

 

 

DOMENICA 29 GENNAIO                           

FONDERIE RIGHETTI -VILLA BRUNO – SAN GIORGIO A CREMANO – Ore 20.30

AMBROGIO SPARAGNA & PEPPE SERVILLO con la partecipazione di

CRISTIANO CALIFANO

PARTONO I BASTIMENTI  (Musiche dell’Emigrazioni)

Due grandi artisti alle prese con i repertori musicali legati all’emigrazione italiana e ai porti del Mediterraneo che l’hanno vista e ascoltata transitare. In primo luogo Napoli ma anche Genova, Marsiglia, Atene, Alessandria d’Egitto, Smirne. Un concerto-racconto che mette insieme alcuni “standard” della tradizione leggera italiana e brani originali ispirati alle vicende del nostro paese nel corso del ’900. Un percorso che riflette uno specchio di ricordi ed emozioni vissute nel passaggio dalla campagna alla città, dal suolo natio alle terre promesse.

 

 

SABATO 4 FEBBRAIO                              

FONDERIE RIGHETTI -VILLA BRUNO – SAN GIORGIO A CREMANO – Ore 20.30

NICOLA PIOVANI – CONCERTO IN QUINTETTO

Il “Concerto in quintetto” propone brani scritti per il cinema e peril teatro appositamente rivisitati da Nicola Piovani in versione da piccolo gruppo di solisti, fra i quali spicca innanzitutto il ruolo del pianoforte, suonato dall’autore. Rispetto ai concerti di ampio organico orchestrale, è una riflessione più intima e flessibile che molto punta sulla cantabilità dei singoli strumenti – il sassofono, il violoncello, la fisarmonica – ma anche sulla duttilità ritmica di un organico agile, che permette all’invenzione solistica di rivelare lati nascosti fra le pieghe di partiture destinate, all’origine, a un repertorio corale e collettivo.

 

 

GIOVEDÌ 9 FEBBRAIO                                        

FONDERIE RIGHETTI -VILLA BRUNO – SAN GIORGIO A CREMANO – Ore 20.30

IL TEATRO DE LA BAZZARRA

I COLORI DEL FOLK

Dedicato al tema dei suoni e dei riti di Napoli, mette in luce la passionalità di una terra che contemporaneamente consuma e rende vivi. I colori simboli dell’aria, della terra, dell’acqua e del fuoco, elementi fondamentali nella visceralità popolare, ruotano e s’incontrano nel rito sacro di un “unico Sud” che è insieme vita e morte, storia e magia. La spiritualità religiosa si alterna e si confonde nelle tendenze profane e simbolicamente erotiche delle feste e delle danze popolari. Il canto e la musica evocano, raccontano storie, dolori, amori e gioie. Il corpo, la danza e la forte espressività popolare, imprimono negli animi i “segni” di un Sud Amore-Amaro, sanguigno e passionale. Sono il suono ed il movimento, senza mai sfiorare l’oleografia o il folclore, a raccontare l’anima di una terra fatta di contrasti ed opposti, legati tra loro da una sottile ricerca della musica popolare che unisce in un unico universo sonoro l’intero sud con passioni e amori per una stessa terra di acqua e di sogni.

 

 

VISITE GUIDATE

SABATO 28 GENNAIO

CHIESA DEL SS.SACRAMENTO E DI SAN MICHELE ARCANGELO – TORRE DEL GRECO – Ore 17.00

Visita Guidata all’Ipogeo delle Anime della chiesa del S.S. Sacramento e di San Michele

a cura del Gruppo Archeologico Vesuviano

 

SABATO 4 FEBBRAIO

CHIESA DI SANTA MARIA ASSUNTA TORRE DEL GRECO Ore 17.00

Visita Guidata all’Ipogeo della Chiesa di Santa Maria Assunta

a cura del Gruppo Archeologico Vesuviano

In questi due appuntamenti, il Gruppo Archeologico Vesuviano, accompagnerà i visitatori in un vero e proprio scrigno della storia: gli apogei delle chiese del SS. Sacramento e di San Michele Arcangelo e in quella di Santa Maria Assunta.

 

 DOMENICA 5 FEBBRAIO 

VILLA BRUNO -SAN GIORGIO A CREMANO – Ore 10.00

“Un giorno a Corte” Visita Guidata a Villa Bruno

a cura dell’Associazione NarteA

“Un giorno a Corte” nella splendida villa vesuviana di Villa Bruno. Una guida accompagnerà i visitatori a conoscere la storia e le bellezze della residenza storica e l’intervento di attori in abiti d’epoca renderanno il tutto molto più suggestivo e affascinante proiettando i presenti in un tempo ormai lontano.

 

SABATO 11 FEBBRAIO

ANTIQUARIUM – BOSCOREALE Ore 16.00

Visita Guidata

a cura dell’Archeoclub di Torre del Greco

Il Museo dell’Uomo e del Territorio in località Boscoreale è un importante punto di riferimento per una ricognizione del Paleoambiente vesuviano – sarnese: al suo interno è possibile ammirare reperti provenienti dalla villa rustica situata sotto di esso: suppellettili, anfore, vasi per cucinare e alimenti carbonizzati dalle ceneri… insomma una panoramica sul cibo degli antichi romani a tavola!

 

DOMENICA 12 FEBBRAIO

SCAVI DI OPLONTI – TORRE ANNUNZIATA – Ore 10.00

Visita Guidata

a cura dell’Archeoclub di Torre Annunziata

Gli scavi di Oplontis si trovano al centro della città di Torre Annunziata, custodendo la villa di Poppea, grandiosa costruzione residenziale della metà del I sec. a.C. attribuita a Poppaea Sabina, seconda moglie dell’imperatore Nerone ed è tra i beni che l’UNESCO ha definito “Patrimonio dell’Umanità”.

 

SABATO 11 FEBBRAIO

Lo spettacolo sarà preceduto da visite guidate

ANTIQUARIUM – BOSCOREALE – Ore 17.30

DOMENICA 12 FEBBRAIO

Lo spettacolo sarà preceduto da visite guidate

SCAVI DI OPLONTI – TORRE ANNUNZIATA – Ore 12.00

MARIO CRISPI

SOFFI (Performance musicale per strumenti

a fiato arcaici e computer)

Compositore, fiatista polistrumentista e fondatore degli Agricantus, Mario Crispi svolge da anni un’intensa attività da solista, con performances nelle quali collega i suoi strumenti arcaici a fiato a computers e microprocessori. Da questo tipo d’esperienza nasce il progetto “Soffi” ovvero un “indagare” di mondi indefiniti attraverso strumenti musicali e arnesi che trasformano aria, vento e respiro in molteplici sonorità atte a descrivere territori sconosciuti ma ugualmente possibili, dando stessa importanza a computers e flauti ancestrali, e mantenendo quel ruolo dello “strumento” subordinato alla creatività ed al simbolismo senza voler perseguire alcuna esaltazione fine a se stessa della tecnologia.

 

 

WORKSHOP

VENERDÌ 3 FEBBRAIO

AUDITORIUM ISTITUTO CARDINAL PRISCO BOSCOREALE – Ore 19.00

VENERDÌ 10 FEBBRAIO

VILLA MAIURI – ERCOLANO – Ore 19.00

ANCIA LIBERA

WORKSHOP “Strumenti musicali tradizionali ed arnesi sonori nel rito e nel Folklore della Campania”

In Campania il sentimento popolare è strettamente legato a feste, sacre e profane, che scandiscono l’anno attraverso pellegrinaggi, processioni patronali, parate in cui si impiegano strumenti musicali tradizionali e vari “arnesi” sonori, nati dall’abile manualità del popolo e dalla sua capacità di realizzare in maniera “autarchica” questa serie di strumenti dal suono ancestrale, tramandati di generazione in generazione. Dalla semplice canna palustre, da cui si ricavano sottile linguette per clarinetti ed oboi artigianali, all’aulos, la cui iconografia ci è pervenuta nella pittura murale e vascolare archeologica della mitologia classica, il workshop prevede l’illustrazione e la dimostrazione di come si realizzano gli strumenti ed il loro impiego in brani tradizionali del repertorio popolare campano.

 

 

MOSTRA

SABATO 18 FEBBRAIO

BIBLIOTECA DIVILLA BRUNO SAN GIORGIO A CREMANO – Ore 18.30

PINO MIRAGLIALUCIA PATALANO

MOSTRA I VESUVIANI

(Storie e volti dei comuni vesuviani)

Un interessante video-racconto per immagini sui volti delle persone, le usanze e i riti dei comuni legati antropologicamente al Vesuvio, realizzato dai fotografi Pino Miraglia e Lucia Patalano.